Il Vino ha origini molto antiche e racchiude in sé cultura, storia, passione ed emozioni.

Da sempre ha rappresentato l’elemento centrale in molte occasioni d’incontro.

Il consumatore medio odierno non è un esperto di vino e collega il suo consumo quasi esclusivamente ad occasioni d’uso sempre più legate ad aspetti di piacere e socialità, seguendo spesso il fattore moda.

La degustazione è il momento più alto per celebrare il vino, ci permette di entrare nella storia e nell’anima di un vino, di coglierne gli aspetti più nascosti che si svelano non appena lo si versa nel bicchiere.

Essa non deve diventare ossessiva e solo concettuale, ma restare un momento leggero, allegro, distensivo, capace di creare emozioni, piacere e condivisone.

Il vino ha la capacità di dialogare con l’assaggiatore, esperto o neofita esso sia, e di creare empatia con gli individui.